Atreju 2019

Martedì alla Camera Giorgia Meloni presenta Atreju 19

Martedì 17 settembre alle ore 11.30 nella sala stampa della Camera dei deputati, il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni presenta “Atreju 19, Sfida alle stelle”. L’annuale manifestazione della destra italiana si terrà a Roma all’Isola Tiberina dal 20 al 22 settembre.

Nota di servizio

L’accesso alla Sala stampa della Camera dei Deputati (via della Missione, 8) è consentito solo PREVIO ACCREDITO. I colleghi giornalisti, fotografi e cineoperatori che intendono seguire la conferenza devono inviare la richiesta di accredito entro le ore 19 di lunedì 16 settembre, all’indirizzo e-mail: stampa.meloni@gmail.com, indicando nome e cognome, testata e recapito telefonico.

Ue, Meloni: Ad Atreju anche l’olandese Thierry Baudet, presidente forum Voor Democratie

«Ci descrivono come nemici dell’Europa. È falso: noi conservatori e sovranisti siamo profondamente europei ma siamo contro questa UE, in mano a burocrati e lobby che pretendono di dettare regole su ogni aspetto della nostra vita. È il pensiero di Fratelli d’Italia e delle tante forze politiche che, insieme a noi, fanno parte della grande famiglia europea dei conservatori. Per questo sono felice di annunciare che anche l’olandese Thierry Baudet, presidente di Forum voor Democratie, sarà ad Atreju 2019. Appuntamento dal 20 al 22 settembre all’Isola Tiberina (Roma)».

UE, Meloni: Ad Atreju ci sarà anche Abascal, leader di Vox

«“No alla falsa propaganda delle false Ong che funzionano solo come piattaforme dell’estrema sinistra. Basta bugie! Basta con gli affari sporchi! Basta con l’immigrazione di massa”.
Ecco cosa pensa delle ONG immigrazioniste il Presidente di VOX, partito di patrioti spagnoli. È un piacere per me annunciare la presenza di   Santiago Abascal  ad Atreju19. Ci vediamo dal 20 al 22 settembre all’Isola Tiberina (Roma)!».
È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Governo, Meloni a il Secolo d’Italia: FdI e Lega insieme hanno ampia maggioranza. Atreju sarà apertura nostra campagna elettorale

Le analisi fatte sui voti delle Europee e sugli ultimi sondaggi dicono che Lega e Fratelli d’Italia insieme avrebbero oggi un’ampia maggioranza in entrambe le camere. Abbiamo le nostre differenti sensibilità ma sui grandi temi, dall’economia all’immigrazione alla famiglia, abbiamo valori comuni. E in Europa siamo stati gli unici due partiti italiani a votare contro la Von der Leyen, voluta da Merkel e Macron a capo della Commissione Ue. Se ci sarà l’alleanza? Mi auguro di sì. Tutto può succedere e noi siamo pronti ad ogni evenienza. Ma un’alleanza tra noi e la Lega è naturale e ci consentirebbe di costruire un governo coeso, capace di durare cinque anni e di dare le risposte che gli italiani attendono. Non avrebbe senso rischiare ancora di non avere una maggioranza dopo il voto e preferire un altro contratto di governo a un programma comune votato dai cittadini”.
Lo dice in una intervista al Secolo d’Italia il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
“Sono molto soddisfatta del lavoro che i gruppi parlamentari di Camera e Senato di Fratelli d’Italia hanno svolto in questi 14 mesi. Non era facile il ruolo di opposizione patriottica, lo abbiamo svolto con coerenza e con la capacità di essere presenti, e spesso determinanti, su molti temi – continua – come abbiamo già fatto si riparte dal merito e dai territori, magari con qualche innesto di qualità dal mondo del lavoro e dell’impresa.  Se tutto va come ci auguriamo, Atreju, che si tiene all’Isola Tiberina di Roma dal 20 al 22 settembre, sarà l’apertura della nostra campagna elettorale e il momento in cui ci confronteremo con le realtà produttive e con i nostri alleati delle destre europee. E anche l’occasione per accogliere in Fratelli d’Italia […]

Centrodestra, da Atreju2019 lanceremo ‘sfida alle stelle’ e apriremo seconda fase di FdI

Da Atreju2019 tracceremo la rotta per un’altra entusiasmante stagione che, mi auguro, possa portarci al governo della Nazione. Non a caso il titolo di questa edizione è “Sfida alle stelle. L’Italia che pensa in grande”: vogliamo dire basta all’Italia mediocre descritta dal M5S e tornare a parlare di miracolo italiano e di una Nazione che torni ad essere consapevole della sua grandezza. Abbiamo tra le mani questa occasione storica e senza precedenti. La prossima stagione potrebbe essere decisiva per il futuro dell’Italia e noi di Fratelli d’Italia vogliamo farci trovare pronti.
La scommessa è iniziata lo scorso anno. Abbiamo aperto le porte di Fratelli d’Italia e restituito una casa e una causa a moltissimi patrioti come noi, che difendono la nostra stessa visione del mondo e che condividono l’idea che la priorità del nostro movimento debba essere la difesa dell’interesse nazionale italiano. Un’apertura che ci ha permesso di raccogliere uno straordinario successo alle europee, smentendo chi sperava e scommetteva in una nostra battuta d’arresto. Atreju19, in programma dal 20 al 22 settembre all’Isola Tiberina a Roma, segnerà un’altra tappa di questo entusiasmante cammino. In vista di questa manifestazione voglio rivolgere oggi un nuovo e ultimo appello. A tutti coloro che si sono riconosciuti nei valori del centrodestra, che credono nella cultura e nella identità italiane, dico: è Fratelli d’Italia la casa inclusiva, meritocratica e coerente che stavate cercando. Aiutateci a farne il grande partito sovranista e conservatore di cui l’Italia ha bisogno. Dateci una mano per costruire la casa di tutte le persone di buona volontà, oneste e preparate, che vogliono fare la loro parte per risollevare le sorti di questa Nazione. Ad Atreju decideremo le regole e il percorso per la seconda fase di […]

Dal 20 al 22 settembre torna Atreju a Roma

Dal 20 al 22 settembre, all’Isola Tiberina a Roma, si rinnova il tradizionale appuntamento con Atreju. La storica manifestazione che ogni anno apre la stagione politica della destra italiana giunge alla sua 22esima edizione. Come ogni anno, dibattiti con ospiti di rilievo nazionale e internazionale, iniziative culturali, mostre, presentazioni di libri, spettacoli, stand, musica, satira e tanto altro ancora. Segnate in agenda! Siete pronti?

Il centrodestra del futuro: “Giorgia Meloni il pilastro da cui ripartire”

Il centrodestra e le sue anime si sono ritrovati ad Atreju per discutere del futuro. Una tavola rotonda dal titolo “Non ci resta che ricostruire” alla quale hanno partecipato Magdi Cristiano Allam, Andrea Augello, Guido Castelli, Edmondo Cirielli, Raffaele Fitto, Nunzia De Girolamo, Stefano Parisi, Ruggero Razza, Vittorio Sgarbi.
“C’è la necessità di costruire una grande alleanza, ma attenti a non riciclare – ha detto il deputato e questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli – serve un’alleanza di popolo e idee. Non dobbiamo fare un contratto di governo, ma un accordo di valori. Un accordo con chi condivida la nostra idea di Italia. E’ chiaro che Fratelli di Italia deve porsi come nucleo forte aggregativo di valori, e non di persone. Le elezioni europee – ha spiegato Cirielli – saranno l’occasione per capire chi davvero vuole rifondare il centrodestra”.
“Atreju è luogo di confronto – ha detto Nunzia De Girolamo – non c’è bisogno di ricompattare ma il centrodestra va rifondato. Il voto del 4 marzo ha cambiato equilibri e le Europee saranno una grande sfida, per capire quale Europa: quella di De Gasperi o quella della burocrazia?”. L’ex parlamentare di Forza Italia ha anche chiesto “scusa” per gli errori commessi in passato da Forza Italia, in particolare per il mancato appoggio a Giorgia Meloni nella corsa a sindaco di Roma del 2016: “Con Giorgia sindaco la città sarebbe molto diversa”.
“Il vero tema – ha aggiunto l’europarlamentare Raffaele Fitto – è capire in che modo una nuova Europa possa difendere gli interessi nazionali”
“Fratelli d’Italia è l’unica forza politica che fonda la propria azione politica su dei valori, dei contenuti e che ha una storia: ecco perché può essere il punto di partenza per un nuovo centrodestra”, ha […]