«Finora ogni tentativo di mettere in discussione il trattato di Dublino è stato respinto, ma la foto del bambino morto sulla spiaggia della Turchia ha cambiato il clima e ha innescato in Europa un meccanismo di maggiore condivisione dell’emergenza immigrazione».

Lo ha detto ad Atreju il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, nel corso del dibattito sull’immigrazione.

«Dire, come sostiene La Russa, che la Marina Militare ha fatto da taxi per i migranti è una falsità». E sulla proposta di missione militare internazionale per fermare gli sbarchi rilanciata da Fratelli d’Italia, il ministro della Difesa ha sottolineato che «l’Italia non può intervenire in Libia senza l’Onu o senza che ci sia una richiesta della stessa Libia».