Il premio Atreju

Ogni anno il Premio Atreju è consegnato a uomini e donne che, in ambiti diversi, hanno dimostrato talento, coraggio e spirito di libertà fuori dal comune e che incarnano modelli ed esempi da seguire.
Quest’anno il Premio Atreju è un presepe realizzato a mano dagli artigiani Petrucciani di San Gregorio Armeno. Ogni giorno la consegna del premio è fissata alle ore 20.
Lunedì 6 dicembre premio Atreju 2021 a Chico Forti, ex produttore televisivo italiano condannato all’ergastolo negli Stati Uniti. Abbandonato nei meandri della giustizia americana, si è sempre dichiarato innocente ed è oggi costretto ad uno stato di isolamento causato dalla pandemia. Il governatore della Florida ha accettato l’istanza di rientro: Chico Forti vorrebbe finire di scontare la pena in Italia ma ancora, a distanza di un anno, questo non si è ancora verificato. Ritira il premio lo zio, Gianni Forti. A consegnare il riconoscimento il deputato FdI Walter Rizzetto. Partecipano l’autore de
Le Iene Giorgio Romiti e il responsabile Rapporti diplomatici FdI ed ex Ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata. Modera il vicedirettore di Rai 2 Paolo Corsini.
Martedì 7 dicembre premio Atreju 2021 alla campionessa olimpica nella marcia di Tokyo 2020 Antonella Palmisano. Partecipano il presidente del Coni Giovanni Malagò, il presidente Asi Claudio Barbaro, il presidente di Opes Marco Perissa e quello di Endas Paolo Serapiglia.
Mercoledì 8 dicembre premio Atreju 2021 al Comitato Familiari Vittime del Covid #sereniesempreuniti. Un pezzo di Italia che se ne è andato. Nato dall’iniziativa di semplici familiari delle vittime, il Comitato è nato per chiedere giustizia e trasparenza, per rendere onore ai cari perduti e cercare di dare dignità a chi non l’ha avuta. Ritira il premio l’avvocato referente del team legali Consuelo Locati. Introduce il presidente della Fondazione Alleanza Nazionale Giuseppe Valentino.
Consegna il premio il deputato e Responsabile Sud FdI Carolina Varchi. Modera il direttore di Leggo Davide Desario.
Giovedì 9 dicembre premio Atreju alla memoria di Willy Monteiro Duarte, il giovane ucciso brutalmente il 6 settembre 2020 durante un pestaggio a Colleferro mentre tentava di difendere un amico in difficoltà. Ritira il premio la madre di Willy, Lucia Monteiro Duarte. Partecipa il sociologo Francesco Laberoni. A consegnare il premio il deputato FdI e Questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli. Introduce il deputato e Responsabile Iniziative movimentiste FdI Augusta Montaruli. Modera il condirettore di Libero Pietro Senaldi.
Venerdì 10 dicembre premio Atreju 2021 ad Elisabetta Franchi, stilista emiliana creatrice dell’omonimo brand. Un modello di imprenditoria che a soli 28 anni, dopo aver lavorato in un’ azienda tessile, ha aperto il suo primo atelier. Oggi è una nota stilista, conosciuta a livello nazionale ed internazionale. Consegna il premio la senatrice FdI Daniela Santanché. Partecipa il presidente di Confartigianato Moda Fabio Pietrella. Modera il direttore di Milano Finanza Roberto Sommella.
Sabato 11 dicembre premio Atreju 2021 al direttore d’orchestra Beatrice Venezi. E’ tra i più giovani direttori d’orchestra italiani e una delle poche professioniste femminili nel settore: nonostante ciò ha già diretto orchestre in tutto il mondo. E’ direttore principale ospite dall'Orchestra della Toscana e direttore principale dell'Orchestra da Camera Milano Classica. A consegnare il premio il Responsabile Cultura e Innovazione FdI Federico Mollicone. Partecipa il direttore di Cultura&Identità Edoardo Sylos Labini. Modera il direttore dell’agenzia Lapresse Alessia Lautone.

Condividi su